Vitello tonnato

Vitello tonnato ottocentesco

Il vitello tonnato (o vitel tonnè in piemontese) è uno degli antipasti più amati della cucina italiana.

Il molte regioni d’Italia il vitello tonnato viene servito come secondo, in Piemonte è uno degli antipasti più famosi e amati. Nonostante il nome di origine francese (vitel tonnè), si tratta di una ricetta 100% italiana che affonda le sue antiche origini nel 1800.

Anche allo Spaiato è uno degli antipasti più apprezzati, che non può mai mancare nel nostro menù. Scoprite come lo prepariamo!

Ingredienti

Per la carne:

  • 1 kg di magatello di vitello (rotondino o girello)
  • 2 foglie di alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 50 ml di olio d’oliva
  • 6 dl di vino bianco secco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per la salsa:

  • 300 gr di tonno sott’olio
  • 6 filetti d’acciuga
  • 3 cucchiai di capperi
  • 6 tuorli d’uovo sodi
  • 1 bicchiere di brodo
  • olio extra vergine di oliva q.b.
4 persone

30 minuti

Difficoltà facile

Preparazione

Preparare la carne:

  1. In una casseruola soffriggere l’aglio schiacciato in olio di oliva e toglierlo appena avrà preso colore;
  2. Rosolare il vitello su tutti i lati, salarlo e peparlo a piacere;
  3. Unire carota, cipolla e sedano tagliati a dadini, sfumare con vino bianco;
  4. Aggiungere l’alloro e continuare la cottura a fuoco basso per circa un’ora bagnando, se necessario, con acqua o brodo.

Preparare la salsa:

  1. Sminuzzare il tonno, dissalare e diliscare le acciughe e lavare i capperi;
  2. Passare il tonno, acciughe e capperi per ottenere una purea molto fine;
  3. Schiacciare i tuorli d’uovo sodo con una forchetta;
  4. Incorporare i tuorli al composto unendo olio d’oliva e brodo fino a ottenere una salsa omogenea.

Infine affettare la carne, disporla su un vassoio, cospargerla con la salsa tonnata e decorare il tutto con capperi.



Ultime ricette