friciula-panfritto

Friciula o Panfritto

Quella che vi proponiamo è la classica ricetta della Friciula o Panfritto, venite allo Spaiato per assaggiare la nostra variante segreta che ne esalta sapore e morbidezza.

L’uso della Friciula o Panfritto è antichissimo e diffuso in tutte le culture contadine italiane. Si tratta di deliziose focacce fritte casalinghe da mangiare salate e ben calde. Questo piatto tradizionale è tornato in voga nel territorio astigiano grazie ai locali tipici che la propongono come antipasto o merenda sinoira in abbinamento a taglieri di salumi e formaggi. È sicuramente uno degli antipasti preferiti dell’astigiano assieme al carpione!

Ingredienti

  • 0,5 kg di farina 00
  • 25 g di lievito per pane
  • 1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva (per l’impasto)
  • olio extra vergine di oliva q.b. (per frittura)
  • mezzo bicchiere di acqua tiepida
  • sale q.b.
8 persone

180 minuti

Difficoltà facile

Preparazione

  1. Setacciate la farina sul tavolo, aggiungete l’olio e il lievito, precedentemente sciolto nell’acqua;
  2. Impastate il tutto aggiungendo – se necessario – altra acqua tiepida, al fine di ottenere un impasto omogeneo;
  3. Lasciate riposare per circa 2 ore fino a lievitazione completa;
  4. Dividete l’impasto in pezzi a seconda della grandezza che si vuole dare alla friciula;
  5. In una padella riscaldate abbondante olio extra vergine di oliva;
  6. Quando l’olio è ben caldo immergete i pezzetti di pasta uno alla volta;
  7. Lasciate che inizi appena la doratura, poi estraeteli velocemente e disponeteli su carta assorbente;
  8. Portatele in tavola ben calde, con un servizio di salumi e formaggi tradizionali o con un allegro pinzimonio di verdure di stagione.



Ultime ricette